Hotel Snapshot 2019

Download Report
Questo report mostra una fotografia a fine 2019* del mercato alberghiero italiano.
Nella prima parte si analizza il trend del volume degli investimenti con un focus specifico sulla tipologia di transazione nonché la distribuzione dei capitali investiti per area geografica.
Il volume degli investimenti nel settore alberghiero è in forte crescita nel 2019, soprattutto se confrontato con gli anni precedenti, arrivando a 2,9 miliardi di Euro. Questa asset class è pertanto diventata la seconda dopo gli uffici, con una quota di mercato pari al 25%.
In termini di tipologia di transazioni, si osservano sia vendite di prodotti a reddito, ma soprattutto di riconversioni, con quindi delle importanti CapEx da realizzare.
Nella seconda parte del documento, si passa ad analizzare domanda, offerta e performance economiche delle quattro principali destinazioni turistiche in Italia.
Si inizia con Roma che, nel 2018, ha raggiunto quasi quota 30 milioni di presenze. È la prima destinazione italiana a raggiungere questo traguardo, con volumi quasi tre volte le altre città ad altissimo gradimento.
Venezia ha superato i 12 milioni di presenze, per l’85% turisti internazionali. La Serenissima conferma l’importanza della componente internazionale per ottenere un ADR alto tanto che, anche quest’anno, è risultata essere la città italiana con la ADR più alta.
La performance di Milano come destinazione turistica continua a crescere, consolidando il suo ruolo e la sua attrattività internazionale. Le presenze raggiungono il livello di Venezia e superano Firenze, anche se rimane molto importante il segmento business.
Firenze, infine, ha avuto l’aumento percentuale di presenze più significativo delle quattro città analizzate. Si rilevano, inoltre, flussi e performance tipici di una destinazione leisure che continua nella sua attività di rendere la città attrattiva durante tutto l’anno.
Nella terza e ultima parte del report, il focus si sposta sul segmento del lusso che, nel 2019, ha mostrato segnali incerti nelle quattro destinazioni. I prezzi medi aumentano in tutte le location ma non si può dire altrettanto dell’Occupazione: bene per Milano e Firenze, mentre Roma e in particolare Venezia hanno segnato una performance con il segno negativo.
L’analisi svolta rispecchiava quindi un andamento nel complesso positivo del settore. Tuttavia, l’inizio del 2020 è stato caratterizzato dal Coronavirus che dopo aver colpito la Cina e alcuni paesi asiatici è arrivata in Europa e in primis in Italia. L’effetto è stato molto forte e, ovviamente, negativo per il settore turistico, soprattutto per quanto riguarda la componente internazionale. Dai primi dati campionari emerge una forte diminuzione delle prenotazioni, soprattutto nelle città del Nord della Penisola. Bisogna però aspettare l’evolversi della situazione per capire se si ripercuoterà solo su questa prima parte dell’anno o se le conseguenze si protrarranno per il resto del 2020.

hotel snap

Hotel Snapshot 2019

Download Report