Roma | UFFICI 2018 Q2

Con 85.000 mq di transazioni, il volume di assorbimento nel primo semestre rappresenta un record degli ultimi cinque anni (2014-2018). Questo risultato è stato raggiunto grazie a un secondo trimestre molto attivo (oltre 63.000 mq).
Tuttavia, una sola transazione ha rappresentato il 20% del totale trimestrale, confermando che la dinamicità del mercato è riconducibile a locazioni atipiche. Nello specifico si tratta della transazione di una società di consulenza, Ernst&Young, che pur rimanendo nel CBD, ha scelto un immobile che verrà integralmente ristrutturato in base alle proprie esigenze. Questa è la stessa strategia che E&Y ha adottato a Milano, scegliendo anche in quel caso un contratto di pre-let, e quindi avendo la possibilità di affiancare la società che ha sviluppato e progettato l’immobile.
Questa soluzione permette al proprietario dell’immobile di non dover correre il rischio di attivare un progetto di ristrutturazione senza sapere se il mercato assorbirà il nuovo prodotto. Tuttavia, questo non permette al mercato di avere dei prodotti nuovi disponibili sul mercato per conduttori che abbiano esigenze di affittare in tempi brevi, soprattutto in zone centrali.
Si è conclusa a metà maggio la ricostruzione dell’immobile di proprietà del Comune, un tempo sede dell’Ufficio di Igiene, attraverso un progetto di project financing. Con oltre 2.000 mq di spazi espositivi aperti al pubblico, l’edifico prevede soltanto circa 1.000 mq di uffici completamente ristrutturati.