Milano | UFFICI 2017

Registrati a Milano il 55% degli investimenti in immobili direzionali in Italia
Nel corso dell‘anno 2017 si sono registrati € 3,8 miliardi di investimenti a Milano, di cui € 2,4 miliardi in immobili ad uso uffici. La città meneghina si conferma come la destinazione principale per gli investimenti in immobili direzionali, attraendo il 56% di tutte le transazioni in immobili ad uso ufficio realizzati in Italia (per un totale di € 4,3 miliardi).
Tre sono le zone della città che attraggono maggiormente gli investimenti realizzati: il CBD Duomo (19%), il Centro (21%) e il Semicentro (17%). Globalmente, nelle tre zone centrali invece, si registra quasi il 50% del volume totale. Non a caso, infatti, le transazioni più rilevanti sono avvenute nel CBD. La più significativa nel CBD Duomo, per un volume di oltre 270 milioni è relativa all’immobile direzionale sito in Foro Buonaparte 31-35 che il Fondo Ippocrate di Dea Capital RE Sgr ha acquistato con un sale&leaseback da Edison. La seconda, invece, ha riguardato le quote del Fondo Kensington, che possiede i due immobili siti in Via Melchiorre Gioia 22 (The Gate) e Bastioni di Porta Nuova 21 nel CBD Porta Nuova, per un valore di circa 145 milioni, vendute da Blackstone Group a Allianz Real estate.